LOGIN

news

Lecco, intesa per favorire il legame tra scuola e lavoro

Ln - Milano) Regione Lombardia, Fondazione per la salvaguardia della cultura industriale A. Badoni e le imprese Maggi Catene, Cicsa, Cogliati Aurelio, A.A.G. Stucchi, Fomas, Electro Adda, Giuseppe Dell'Era, AGOMIR, Omet, C.E.M.B. e I.C.M.A. hanno sottoscritto un Protocollo d'intesa finalizzato a "favorire la transizione tra scuola e lavoro dei giovani attraverso la valorizzazione delle competenze acquisite e la promozione di esperienze di alternanza".

GLI OBIETTIVI - Il protocollo, siglato ufficialmente nel contesto della Prima giornata nazionale sul tema dell'alternanza organizzata dalla Fondazione A. Badoni e ADAPT, ha diversi obiettivi: favorire la diffusione della cultura tecnico-scientifica nei giovani; consolidare il raccordo e l'integrazione tra scuola e mondo dell'impresa, in particolare per quanto riguarda la definizione e realizzazione di percorsi formativi ed educativi integrati, rispondenti ai reali fabbisogni del mercato del lavoro lombardo e alle vocazioni del territorio lecchese; promuovere l'utilizzo di strumenti e laboratori ad alto contenuto tecnologico per favorire, all'interno dei percorsi formativi, modalità didattiche sempre più vicine alla realtà produttiva; favorire l'orientamento attivo e le diverse forme di alternanza fra periodi formativi e lavorativi con particolare riguardo ai tirocini, all'alternanza scuola-lavoro e all'apprendistato; sostenere attraverso l'apprendistato il conseguimento di titoli di qualifica, diploma e accademici (lauree triennali, magistrali, master e dottorati di ricerca) e di alta formazione tecnico-professionale; individuare le competenze tecnico professionali delle figure di interesse comune, anche "emergenti/previsionali", per garantire un costante aggiornamento del Quadro regionale degli standard professionali (Qrsp).

IL SUPPORTO DELLA REGIONE - Regione Lombardia si è impegnata a garantire il supporto agli obiettivi con la messa a disposizione delle informazioni a livello regionale riferite agli standard descrittivi in termini di competenze, al raccordo con la disciplina relativa alla certificazione delle competenze in ambito non formale e informale, all'alternanza scuola-lavoro fra cui il tirocinio, nonché alle iniziative relative all'apprendistato. Le imprese si sono invece impegnate a promuovere e diffondere nell'ambito della propria realtà aziendale le iniziative coerenti con le finalità del Protocollo e a promuovere la diffusione dello strumento dell'apprendistato.

"Per affrontare il tema dell'occupazione, soprattutto giovanile, in questo momento di crisi - spiega l'assessore all'Occupazione e Politiche del lavoro di Regione Lombardia - occorre ristabilire quell'alleanza forte tra scuola e impresa che si è andata indebolendo negli ultimi anni. L'accordo siglato con la Fondazione Badoni e le altre imprese del Lecchese va esattamente in questo senso, favorendo la transizione dalla scuola al lavoro, attraverso il rilancio dell'istruzione e della formazione tecnica e professionale, il potenziamento dell'apprendistato e di tutte le forme di alternanza scuola-lavoro".

"Il Protocollo siglato con Regione Lombardia rappresenta un titolo di merito per la nostra Fondazione, che si accredita ulteriormente come interlocutore qualificato anche per le istituzioni - ha commentato il presidente della Fondazione per la salvaguardia della cultura industriale A. Badoni -. Per noi si tratta di un punto di partenza che speriamo dia il via a nuovi progetti con Regione Lombardia a beneficio di tutto il territorio".

www.regionelombardia.it

 

6/02/2013
Lavoro

ecosistemAZIENDA il network dedicato alle imprese e ai professionisti

 

Seguici suSeguici su facebookSeguici su linkedinSeguici su twitterSeguici su youtubeRicevi le news ecosistemAZIENDA via RSS feed

   © - 2019 ecosistemAZIENDA s.r.l. - P.IVA e C.F. 07910620967 -

powered webExpress CMS